Il progetto “Le voci della memoria” nasce dalla volontà di raccogliere le testimonianze degli anziani che hanno vissuto la recente storia della Sardegna in prima persona, per poi offrirle a tutti coloro che ne siano interessati.

Gli anziani, spesso visti solo come dei “portatori di bisogni”, diventano in questo modo protagonisti della propria e della nostra storia, preziose miniere di informazioni e di racconti, testimoni di un tempo passato, nel quale affondano le nostre radici. E solo studiando questo tempo, conoscendo queste radici sarà possibile per tutti coloro che sono venuti dopo avere cognizione del proprio presente e capire che strada che sta percorrendo verso il proprio futuro.
Questo sito è solo una parte del progetto, quella che serve a pubblicare le interviste realizzate. 

Il progetto “Le voci della memoria”, della durata di due anni, è stato finanziato dal Centro Servizi per il Volontariato “Sardegna Solidale ”

Cagliari in Guerra è un breve documentario che unisce materiali Rai alle testimonianze che abbiamo avuto modo di raccogliere negli anni dai testimoni diretti di quei giorni. Persone che hanno vissuto direttamente l’esperienza dei bombardamenti su Cagliari

Cagliari sotto le Bombe

Cagliari sotto le bombe raccoglie alcune delle prime interviste che realizzammo, con quei testimoni che, allora bambini, hanno voluto ricordare ciò che vissero durante quei giorni

Prima Parte

In questa terza parte, i racconti dei protagonisti si soffermano sul ritorno in città dopo la fine della guerra.

Seconda Parte

Interviste

Mario Medas

Inverno del 1943. Gli aerei anglo-americani bombardarono Cagliari ripetutamente. In quei mesi morirono centinaia di Cagliaritani. Spesso, per noi che non abbiamo vissuto quei momenti drammatici sono solo numeri o informazioni astratte; ma per chi li ha vissuti di persona si è trattato trattato di episodi reali che coinvolsero persone altrettanto reali: volti, dettagli, suoni e odori. Episodi che sono rimasti impressi per tutta la durata della vita. Mario Medas, compianto attore della compagnia dei “Famglia d’Arte Medas”, ci ha raccontato uno di questi episodi.

Albino Tivinio

In questo breve stralcio di intervista, Albino Tivinio, storico barbiere del quartiere Marina di Cagliari, ci raccontò come furono gli anni del dopoguerra e della ricostruzione Cagliari. Il tutto dalla sua prospettiva privilegiata (ha lavorato nel quartiere fino al 2010), che gli ha consentito di osservare l’evoluzione del centro della città dalla fine della guerra fino a quasi i giorni nostri.

Antonio Mereu

In questa intervista, realizzata da Alessandra Addari, l’ex minatore Antonio Mereu ci racconta com’era la vita nella miniera di Montevecchio sia durante la guerra, quando lui era solo un bambino, sia nel dopoguerra, quando entrò a lavorare come minatore.