una immagine della serata

Giovanni Amendola e Pietro Gobetti

due combattenti per la Libertà

La vicenda di Giovanni Amendola e di Pietro Gobetti, entrambi oppositori al Fascismo ed entrambi assassinati per il loro credo politico, è stata ricordata a Cagliari, presso la sala convegni della Società operaia di Mutuo Soccorso il 25 settembre 2019.

Pietro Gobetti, fu un grande organizzatore di cultura, fermo oppositore del fascismo e liberale fuori dagli schemi, convinto che l rivoluzione liberale dovesse partire dal basso e non essere imposta dall’alto. Per questo guardava con estrema simpatia alle rivolte operaie dei suoi anni, e per questo ebbe un rapporto di dialogo privilegiato con Antonio Gramsci, di cui fu poi amico. Con l’avvento del fascismo fonda la Pietro Gobetti Editore, che pubblicherà la prima edizione di Ossi di Seppia di Montale, i libri di Luigi Einaudi, le traduzioni dei volumi di John Stuart Mill. Da subito è sotto l’attenzione dei fascisti, che lo arrestano 2 volte nel maggio del 1926 perché vedono in lui un appartenente a gruppi sovversivi che complottano contro lo Stato.
Le sue riviste furono ripetutamente sequestrate e lui sopposto a numerosi pestaggi dalle squadracce fasciste, quindi decide di cercare rifugio in Francia. Ma la sua saluta è minata dalle violenze subite, al punto che basta una semplice bronchite per portarlo alla morte il 15 febbraio 1926, a soli 25 anni.

Amendolag.jpgGiovanni Amendola, capo dell’opposizione antifascista dopo l’omicidio di Matteotti, spesso accusato di aver favorito l’ascesa di Mussolini perla vicenda nota come Secessione dell’Aventino. Tuttavia va ricordata la ferma opposizione di Amendola contro Mussolini, e che non accettò alcun compromesso come ebbero a fare altri esponenti liberali come Giolitti o Salandra. il 20 luglio del 1925 viene aggredito in provincia di Pistoia da una quindicina di fascisti armati di bastoni e guidati da Carlo Scorza, che in seguito diverrà segretario del Partito nazionale Fascista. Morirà a Cannes nell’aprile del 1926, non essendosi mai ripreso dalle percosse subite. 

Nel video che segue, le parole degli intervenuti alla serata:

condividi questo articolo:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
La locandina dell'evento

Altri Eventi

Noi, l’Europa

Noi, l’Europa Cosa può fare l’Europa per me? Cosa posso fare io per l’Europa? 23 Ottobre 2020 – Quartu Sant’Elena. IN questa giornata si sarebbe dovuta tenere un convegno sul tema “Europa”. Purtroppo la situazione dovuta al Covid-19 e le restrizioni messe in essere in quei giorni hanno fatto saltare l’evento. Tuttavia siamo riusciti a

Leggi tutto »

Festa della Liberazione 2020

Festa della Liberazione Anche in questo strano 2020 si sono tenute a Cagliari le celebrazioni per la festa della liberazione. Celebrazioni molto sotto tono per via delle limitazioni imposte dalla situazione epidemica dovuta alla diffusione del Covid-19. Una manifestazione solitamente festosa quella di Cagliari, che vede la partecipazione di migliaia di persone, ma che quest’anno

Leggi tutto »

Insieme – Partigiani della nuova Europa

Insieme – Partigiani della nuova Europa A Cagliari si è tenuto il convegno Insieme – Partigiani della nuova Europa. Un iniziativa contro il sovranismo, un fenomeno certamente tra i responsabili dello scoppio di ben due guerre mondiali. Mariapaola Cherchi, responsabile del movimento “Cittadino d’Europa M3E”, ha voluto sottolineare i tre pilastri del proprio movimento: Etica,

Leggi tutto »